GEORADAR O GROUND-PROBING RADAR (GPR)

 

La metodologia georadar o Ground-Probing Radar (GPR), fornisce un validissimo strumento di esplorazione del sottosuolo per le indagini superficiali. La tecnica GPR si basa sullo studio della propagazione delle onde elettromagnetiche (EM), in un intervallo di frequenze compreso tra 10 e 2000 MHz (1 MHz = 10^6 Hz), a seconda del tipo di antenna utilizzato e delle caratteristiche del terreno di indagine.

gallery

Le applicazioni

  • Siti archeologici: ricerca di strutture sepolte;
  • Analisi del degrado e restauro dei beni ambientali;
  • Ricerca cavità sepolte (serbatoi, cisterne, ecc.);
  • Ricerca sotto-servizi (tubature, cavi elettrici, ecc.);
  • Analisi dell'assetto strutturale di plinti, pilastri, ecc..

Richiesta Preventivo e Informazioni

Lascia un commento